Sport

Per la prima volta nella Red Bull Air Race
 ci sarà un pilota italiano

Dario Costa sarà tra i piloti protagonisti delle evoluzioni ad oltre 370km/h della competizione Red Bull dedicata ai temerari dell'aria

Per la prima volta nella Red Bull Air Race
 ci sarà un pilota italiano


Con il suo debutto nella Challenger Class 2018, Dario Costa è il primo pilota a rappresentare l’Italia nella Red Bull Air Race. È l’ultimo obiettivo raggiunto in una carriera a tutto tondo, che combina un’expertise da vero campione del volo acrobatico, con rinomate competenze da istruttore di volo e pilota acrobatico, insieme a doti da manager e organizzatore di importanti eventi d’aviazione.

Nato nel 1980, Costa è cresciuto a Bologna, ed è un appassionato di aerei sin dal suo primo volo quando aveva appena un anno. Pilota da solo dall’età di 16 anni, si è diplomato in una scuola superiore di aviazione e successivamente ha studiato fisica all’università prima di lavorare con una società di ingegneria aerospaziale in Africa. A 21 anni, insegnava aerodinamica e corsi di teoria per piloti. Costa dovrà purtroppo saltare la tappa di Cannes, la prima in terra di Francia (altra novità della stagione 2018)

Nel 2018 il Red Bull Air Race World Championship avrà in programma otto gare in giro per il mondo, tra destinazioni ormai classiche e sorprese entusiasmanti come una première a Cannes, con la prima esibizione in Francia nella storia di questo sport e l’esordio del primo pilota italiano nella Red Bull Air Race. Ecco un assaggio di ciò che vedremo.

L’edizione 2018 prenderà il volo il 2-3 febbraio con la gara di Abu Dhabi (EAU), che per l’undicesimo anno consecutivo ospiterà la gara inaugurale della stagione. Per la tappa successiva, Cannes si prepara a debuttare sul tappeto rosso: la tanto attesa gara francese è in programma il 21 e 22 aprile, e le spettacolari evoluzioni a 370 km/h sulla Riviera rappresenteranno senza dubbio uno dei momenti più elettrizzanti della stagione.

I piloti francesi sono presenti sia nella Master che nella Challenger Class, e quest’anno ci sarà l’esordio della prima donna a competere nella serie, Mélanie Astles. Un appuntamento importante, quello di Cannes, anche per Dario Costa che, con questa tappa segna il suo debutto come primo pilota italiano a gareggiare nella Challenger Class della competizione.

A maggio gli Air Gates, enormi piloni alti 25 metri, saranno innalzati per la terza tappa di stagione in un’altra località europea ancora da definire, mentre la gara di metà campionato vedrà ancora una volta gli aerei sfrecciare sotto il famoso Chain Bridge di Budapest (Ungheria), il 23 e 24 giugno.

Il campione del mondo della Red Bull Air Race 2017, il giapponese Yoshihide Muroya, primo pilota asiatico a vincere il titolo mondiale, sarà sicuramente al centro dell’attenzione quando la seconda metà del calendario 2018 partirà con una gara in Asia, prevista per agosto in una location in fase di definizione. Le date del 25 e 26 agosto segneranno il ritorno a Kazan, in Russia, dove il Red Bull Air Race World Championship ha scatenato la passione dell’acrobazia aerea nei tifosi locali di motorsport grazie a una prima gara nel 2017.

Le due tappe finali attraverseranno il globo in lungo e in largo, con una gara il 6 e 7 ottobre negli USA sulla “famigerata” Indianapolis Motor Speedway (e sarà il terzo anno consecutivo), seguita da un’ultima tappa ad alta adrenalina a novembre per il finale di stagione. Questa tappa sarà ricordata negli annali dello sport come la prima finale a essere disputata nel continente asiatico (location ancora da definire).
“La corsa per il titolo del 2017 è stata combattuta fino all'ultimo respiro, tenendo il mondo col fiato sospeso fino all’ultima gara, e oggi i team si stanno già allenando in vista della nuova edizione,” ha commentato Erich Wolf, Direttore Generale di Red Bull Air Race GmbH. “I migliori piloti del mondo continuano a crescere, e le location che li accoglieranno sono sempre più spettacolari. Non posso prevedere chi vincerà la stagione 2018, ma garantisco che ancora una volta sarà un evento da non perdere”.

I PIU VISTI