Sport

US Open. La sfuriata di Serena Williams con l'arbitro | video

Durante gli US Open, Serena WIlliams, penalizzata per "coaching", si è scagliata contro l'arbitro spezzando anche la racchetta. La vicenda è diventata subito un emblema della lotta per la parità dei sessi nello sport.

Durante gli US Open, Serena WIlliams si è scagliata contro l'arbitro nella partita giocata contro Naomi Osaka, che poi ha vinto il match. La tennista americana si è infuriata quando l'arbitro l'ha penalizzata per  aver commesso"coaching", ossia per aver comunicato col suo coach. "The Queen", così è soprannominata la campionessa, ha spaccato la racchetta e si è rivolta all'arbitro in maniera aggressiva: "Mi devi delle scuse, sei un ladro. Preferirei perdere piuttosto che imbrogliare. Io ho una figlia, le insegno quello che è giusto». Tre warning ossia tre episodi  di coaching le sono costati un game e una multa di 17 mila dollari di cui 10mila per gli insulti rivolti all’arbitro Carlso Ramos.

La vicenda è subito diventata simbolo della parità di genere nello sport. Secondo la tennista, sei volte trionfatrice negli Us Open, si è trattato di un caso di sessismo: «Lo sapete tutti quello che ho fatto per arrivare fin qui, se fossi stato un uomo tutto questo non sarebbe successo» (Twitter)

I PIU VISTI