Video TV

Chiara Ferragni e la sua bambola contro il cyberbullismo

La blogger ha lanciato un'iniziativa per raccogliere donazioni per sostenere l’organizzazione no profit Stomp Out Bullying, vendendo un’edizione limitata della sua bambola di pezza realizzata da Trudi.

Chiara Ferragni, l'influencer e imprenditrice digitale più famosa del web, ha affrontato sui social il tema del cyberbullismo, di cui anche lei è stata vittima negli anni. La blogger ha lanciato un'iniziativa volta a sostenere l’associazione no profit Stomp Out Bullying, nata nel 2005 per prevenire gli abusi digitali e il bullismo online. L'obiettivo della Ferragni è raccogliere donazioni per sostenere l’organizzazione, vendendo un’edizione limitata della sua famosa bambola di pezza, Chiara Ferragni Dolls, realizzata da Trudi in occasione del suo matrimonio con il rapper Fedez. Attraverso le stories di Instagram l'influencer ha raccontato come questo argomento la tocchi nel profondo: “Il Cyberbullismo è un argomento che mi sta molto a cuore. Io faccio fatica a ricordare un momento della mia vita in cui non ho ricevuto commenti negativi. All’inizio mi facevano molto male, soprattutto nell’adolescenza quando queste foto erano il mio primo modo di esprimermi ed essere valutata dagli altri. Con il tempo ho imparato che è più facile scrivere un commento negativo e che non dovevo farmi condizionare da nessuno".

 

I PIU VISTI