Video TV

Domenica in e Domenia Live: è guerra di ascolti fra la Venier e la D'Urso | video

Ormai, tra la Domenica In di Mara Venier e la Domenica Live di Barbara D’Urso è in corso una vera e propria guerra d’ascolti. L’Auditel per adesso ha premiato la Venier, ma la D'Urso risponde: "Sapete perché vi amo? Perché noi siamo la vera, originale, domenica pomeriggio“.

Ormai la competizione per gli ascolti pomeridiani della domenica è serratissima e tutto fa pensare che le due conduttrici andranno avanti testa a testa. Ormai, tra la Domenica In di Mara Venier e la Domenica Live di Barbara D’Urso è in corso una vera e propria guerra d’ascolti e le due presentatrici non si risparmiano qualche frecciata. Intanto secondo gli ascolti di domenica 7 ottobre, l’Auditel è tornato a dar ragione alla Venier: per la quarta puntata dei due contenitori domenicali, infatti, Domenica In ha registrato uno share del 15,45 % contro il 13,98 di Domenica Liveregalando la terza vittoria su quattro alla Rai.

In questa battaglia senza esclusione di colpi Auditel tra le due conduttrici, entrambe non hanno mancato di cercare di far sentire il proprio pubblico più coccolato possibile, ringraziando spesso gli spettatori per gli ascolti ed esaltando al tempo stesso il proprio lavoro. Le due non si sono risparmiate qualche stoccatina. La Venier, nel corso della diretta di domenica 7 ottobre, ha tenuto a dire che è molto felice di essere in sella al programma e che secondo lei la sua Domenica In è una bella trasmissione, “Fatta coi sentimenti, quelli veri” (ripetuto ben tre volte) ma, soprattutto, “Col cuore” – sottolineato due volte – che è, guarda un po’, uno degli "slogan", tormentone della D’Urso. 

Del resto anche la sempre vulcanica D'Urso non si è risparmiata, quando è stato il momento di salutare i suoi telespettatori. Oltre ai consueti ringraziamenti, la D’Urso ha infilato con una certa classe una punzecchiatura sottile ma evidente: “Sapete perché vi amo? Perché noi siamo la vera, originale, domenica pomeriggio“, ha detto la conduttrice (@Bubinoblog)

I PIU VISTI